mercoledì 28 dicembre 2011

il dolce lo porti tu?...

Sottotitolo:
Ma perchè me lo dite sempre all'ultimo minuto?...



Interno giorno, un sabato mattino qualunque di dicembre. 
Già pregusto la serata in compagnia fuori casa senza dover spadellare come al solito. Per pranzo due spaghi aglio e olio, tanto ci si abbuffa a cena. Squillo del telefono, è Sandra che mi ricorda che l'appuntamento è alle 19,30. E poi sciorina la tipica frase scandendo ogni singola parola in tono smielato... 
Deglutisco e balbetto la prima scusa che mi viene in mente. Non accetta scuse. 
Propongo un profiteroles, i bignè si fanno in due minuti, è pure il mio cavallo di battaglia, con poco tempo faccio un figurone. Mi dice che non è adatto all'occasione. 
Rilancio con un croquembouche con un esaltante groviglio di fili di caramello tutt'intorno che fa tanto scena. Neanche mi risponde, cosa avrà mai costei contro i bigné? 
Insisto, una frolla buonissima, burrosissima, con crema e frutti di bosco caramellati che ho giusto in freezer e se non mi scassate troppo i zibbidei faccio pure lo zabaione al marsa... mi zittisce con un "non se ne parla proprio, ti aspettiamo con una delle tue torte!"

Quasi sempre, appena progettata una torta, armata di carta e penna, mi preparo la scaletta. Considero i tempi di preparazione e di cottura, di farcitura, di riposo in frigo, calcolo il tempo per rivestire la torta in pasta di zucchero, il tempo per decorare e poi moltiplico il tutto per due. In questo modo so a che ora devo iniziare e, anche se ci dovessero essere imprevisti, so a che ora, più o meno finirò.  
Con matematica precisione  calcolo che posso racimolare minuti preziosi evitando di truccarmi, cerco di decidere a mente cosa mettermi addosso per la cena senza passare una mezz'ora in beata contemplazione di fronte all'armadio aperto senza farmi venire una sindrome di Stendhal mentre passo in rassegna i soliti indumenti.  In effetti non è chiaro perchè noi donne passiamo tutto 'sto tempo davanti a un armadio che contiene, più o meno, sempre gli stessi abiti, cosa ci sarà mai da contemplare... per fortuna le vie delle combinazioni cromatiche sono infinite, soprattutto se hai l'armadio pieno di indumenti di colore nero. 
Corro ad aprire il pozzetto surgelatore dove sedimentano gli impasti che tempo addietro ero riuscita a preparare per eventuali torte future e verifico le forme. Ce ne fosse una che fa al caso mio, o troppo piccole o troppo grandi.  Tiro fuori un numero imprecisato di Victoria Sponge, le rimiro (manco stessi di fronte all'armadio di cui sopra) e decido per una wonky cake.
A tempo di record metto su una ganache al cioccolato bianco e coloro la pasta di zucchero. Impilo gli impasti, per verificare le altezze e con uno spruzzino (tipo quelli che si usano in spiaggia pieni di acqua per un pò di refrigerio dalla calura, avete presente?) pieno di bagna fatta con sciroppo di zucchero e rum, inumidisco i vari strati per poi farcire l'interno con la ganache che ancora non è alla giusta temperatura ma me ne infischio serenamente e passo all'intaglio. 
Salto a piè pari tutte le regole per la costruzione delle wonky cake e vado a occhio, i tempi sono strettissimi ma il vantaggio è che la torta è per uso domestico e non mi preoccupo neppure degli angoli, non ne avrei proprio il tempo.
Alla bell'e meglio rifinisco e rivesto con altra ganache, copro con la pasta di zucchero tutt'e tre le torte. Impilo e contemplo (peggio che se fossi di fronte all'armadio). E' storta, decisamente storta  (e qui maledico di non aver fatto come al solito con righello e tutte le accortezze del caso) ma non c'è più tempo per rimediare. Passo in rassegna le attrezzature per la decorazione e l'unica soluzione è quella di usare tagliabiscotti e stampi in silicone, semplici e veloci.


Così nasce questa torta che se me lo avessero detto prima sarebbe stato un tripudio di fiocchi, un'apoteosi di merletti, un arcobaleno di tenui colori pastello come si confà a una torta per un battesimo, anche se  festeggiato in modo informale. 


Il rusultato però non mi è dispiaciuto, complice anche il cartoncino nero che ho usato per lo sfondo che, ho scoperto, mi semplifica il problema delle ombre del flash quando devo fotografare... 


La torta è stata spazzolata tutta, sul vassoio vuoto sono rimaste solo alcune palline colorate che ho usato per  le giunture dei tre piani. 


Per la cronaca, Asia non si è fatta sentire nè vedere, ha poppato quando siamo arrivati e ha dormito tutto il tempo consentendo a noi di mangiare in santa pace. Di figli ne avrei fatti anche tredici se mi avessero garantito che sarebbero stati tutti come lei...


Grazie per essere passati di qua e alla prossima!



44 commenti:

  1. Ah, e questa sarebbe fatta in fretta e furia...senza righello :-)
    Chapeau!

    RispondiElimina
  2. appero, a me ci sarebbero voluti almeno due giorni per fare una cosa che nemmeno lontanamente si avvicina a questa, per cui i miei complimenti!!!

    RispondiElimina
  3. Pues te ha quedado preciosa y eso que la has hecho con prisas!
    Felicidades y un abrazo!

    RispondiElimina
  4. E' deliziosa, alla faccia del poco tempo a disposizione. Allora è vero che quando si lavora sotto pressione si riesce a dare il meglio!! ;))
    Bravissima come sempre, non avrà merletti e fiocchi come avresti voluto farla, ma ad una richiesta così informale si risponde con una torta altrettanto informale ma sempre favolosa!
    Complimenti e buon anno!

    RispondiElimina
  5. non c'è che dire! Strepitosa la tua torta e poco opportuna la tua amica!

    RispondiElimina
  6. Sarà fatta senza le dovute accortezze, ma ti è uscita benissimo !!!
    Ciao

    RispondiElimina
  7. Senza parole, bellissima! Io non ci trovo un difetto :))
    Brava!
    Sabina

    RispondiElimina
  8. Ah beh concordo con arabafelice CHAPEAUX!! :-O

    RispondiElimina
  9. Beh Cristina se questa è una torta dell'ultimo momento!!!! caspiterina se è bella, bellissima anzi, complimenti e felice anno nuovo!
    Tina

    RispondiElimina
  10. anche se un pò storta è bellissima !!!! ;-)))

    RispondiElimina
  11. Un racconto fantastico, già da solo... perfino senza la torta... che per storta è storta... ma resta magicamente in piedi... e giuro... sembra lo faccia in barba alle regole della fisica...
    Fantastica, per quanto "semplice", e con i tempi che hai avuto... ancor di più strabiliante.
    ti copierò l'idea del cartoncino nero... non ci avevo mai pensato e le foto mi vengono sempre una "schifezza"

    RispondiElimina
  12. se le cose fatte di fretta ti riescono così quando ci metti tempo che viene fuori? Opere d'arte? :D
    bravissima e tanti auguri di buon anno!

    RispondiElimina
  13. Fantastica come tutte le tue opere tortifere,complimenti !!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  14. Mi hai fatto sudare solo a sentirti, complimenti per il sangue freddo e per il risultato, della serie a farli apposta non vengono così. E' stupenda!

    RispondiElimina
  15. Io penso che quando facciamo di fretta ci riescoo delle cose meravigliose questa torta non a nemeno un piccolo difetto anzi e perfettisima e bravissima per la tua velocita io ci sto 3 giorni a farne una e sempredifettici trovo complimenti una vera scultura ciaoooo

    RispondiElimina
  16. e che ne parliamo a fa'!!! sempre perfetta Cri' :)
    un bacio speciale alla mia prima maestra e un augurio sincero di un Anno Nuovo pieno di tutte le cose che desideri
    Rosa

    RispondiElimina
  17. Bentornata Zuccheroooo!!! :)))

    Complimenti per tutto, a iniziare dalla foto! ;)

    p.s. Aho! La torta è storta!!! :D :D :D

    RispondiElimina
  18. @araba: se mi vedessi mentre faccio questo genere di torte non mi riconosceresti... Tra righelli, livella, tronchesi, sembro una via di mezzo tra un carpentiere e un muratore... Mi manca solo il cappello di carta di giornale in testa! Grazie stefi :)

    @ Lia: in effetti il tempo medio per una wonky sarebbero due giorni di lavoro... Grazie!

    @ Ratita: muchas gratias!

    @ resy: pare sia vero, le cose migliori ci vengono quando siamo alle strette... Che sudate però :) grazie per la visita!

    @ stefania: grazie mille, gli amici si sono abituati troppo bene... :)

    @ alessandra; alla prossima occasione mi prendo i tre giorni canonici e ci riprovo, inseguo la wonky perfetta! Grazie!

    @ claudia: grazie, mi da molto piacere!

    @ Sabina: grazie mille ma i difetti ci sono, se non ci fosse stato il perno centrale per tenere le tre torte, l'avrei spatasciata alla prima curva! Grazie!

    @ vevi: wow! Grazie mille!

    @ Oma duck: grazie di essere passata e buon anno anche a te!

    @ milena: grazie, uro fatto quello che potevo con il poco tempo disponibile. Felice anno nuovo!

    @ sasha: in effetti con lo sfondo nero le torte risaltano e se usi il flash non hai le ombre. Grazie per la visita e il gentile commento!

    @ luna: pensa che a volte ho tutto il tempo che mi occorre e nonostante questo non sono soddisfatta dei risultati... Misteri dell'ispirazione... :) grazie e buon anno!

    @ eleonora: grazie, gentilissima!

    @ love for food: ho sudato solo un paio di camicie perchè la torta era per noi :) grazie mille, un abbraccio

    @ silvanausa: potremmo avere anche un mese di tempo ma spesso non saremmo contente ugualmente, quando si è "malate" non c'è niente da fare.... :D grazie!

    @ rosa: grazie cara, ne son passate di torte vero? Un caro augurio di buon anno anche a te!

    @ piero: bentrovato zio! Lo sai che la foto l'ho fatta con la compattina? La Canon si rifiuta di fare foto decenti... non so bbona :D
    P.S. Dici? Hahaha!

    RispondiElimina
  19. Il tempo è sempre poco, ma eccomi qui almeno per augurare a te e famiglia un buon fine ed un 2012 pieno di amore, felicità e lavoro! un bacio, Gianni

    RispondiElimina
  20. tantissimi auguri di un felice e sereno anno nuovo!
    ...aspetto il dolce :D

    RispondiElimina
  21. Meravigliosa!! magari con pochissimo tempo riuscissi anch'io a fare queste torte strepitose!!

    passa a trovarmi ;)

    RispondiElimina
  22. Ciao! Mi sono iscritta oggi al tuo blog, e direi che non ho parole per il risultato che hai ottenuto in così poco tempo! Complimenti davvero!
    Ho avuto il piacere di conoscerti di persona lo scorso anno quando hai fatto quella dimostrazione a Besana Brianza....ricordi?
    Volevo chiederti una cosa, ma le mud cake si possono congelar? Mantengono tutta la loro bontà? Grazie mille, a presto.

    RispondiElimina
  23. WOW! Racconto fantastico, torta che ha fatto il suo dovere! Sai che la storia del cartoncino è venuta in mente anche a me durante le feste?! Finchè non riuscirò a prendere una reflex... Buon anno!!

    RispondiElimina
  24. Complimenti Cristina! E' davvero un torta stupenda!!! Belinda

    RispondiElimina
  25. La torta è bellissima, e poi un pò stortina è più umana!!......fa sperare a noi esseri normali di riuscire un giorno a fare qualcosa di vagamente simile!! :-). Bravissima ...Buon Anno!!

    RispondiElimina
  26. Le facessi anche io torte storte così!!!
    Troppo carina, complimenti!

    RispondiElimina
  27. ciao Cristina,con la tua bravura saresti capace di farla anche a occhi chiusi..e bellissima anche così..la tua manualità si vede sempre..un abbraccio..!!!

    RispondiElimina
  28. @ Gianni: grazie, auguri anche a te!

    @ gio: grazie, alla prossima torta allora!

    @ sugarcraze: volentieri, appena ho un attimo di calma vengo a trovarti. Grazie!

    @ Clara: certo che mi ricordo della dimostrazione in Brianza... Si, le mud cake si possono surgelare, io lo faccio sempre... Grazie della visita!

    @ kiarte: a dire il vero la scelta del cartoncino è stata un caso, di solito uso quello bianco ma era tutto rovinato e stropicciato sicchè ho ripiegato per quello nero che avevo in casa ed è stata una sorpresa. Grazie!

    @ Belinda: grazie mille!

    @ Stefania: anche a te, grazie!

    @ franci&vale: ci vuole tanta pazienza ma ne vale la pena... Grazie!

    @ Carolina: con un pò di allenamento ce la si fa... Grazie!

    @ Patty: grazie mille!

    RispondiElimina
  29. meraviglia! sei fantastica, un abbraccio

    RispondiElimina
  30. ah, ok. Questa è una tua torta fatta all'ultimo minuto, quindi. Ok. No, no, va bene. Diciamo che a me verrebbe "simile" con i tempi canonici. Con calma e per piacere insomma.. Vado a piangere in un angolino? Ti mando cmq un abbraccio, e in ritardissimo tanti auguri di un buon 2012! :)

    RispondiElimina
  31. Ma è fantastica,bellissimo post! Che invidia e che fame :-D

    RispondiElimina
  32. Ma essere storta è il suo bello! Ero sicura che volessi sfidare Calatrava...

    RispondiElimina
  33. anche con un uovo riusciresti a fare miracoli!

    RispondiElimina
  34. Il tuo blog ha attirato la nostra attenzione per la qualita delle sue ricette.
    Saremmo felici se lo registrassi su Ptitchef.com in modo da poterlo indicizzare.

    Ptitchef e un sito che fa riferimento ai migliori siti di cucina del
    Web. Centinaia di blog sono gia iscritti ed utilizzano Ptitchef per
    farsi conoscere.

    Per effettuare l'iscrizione su Ptitchef, bisogna andare su
    http://it.petitchef.com/?obj=front&action=site_ajout_form oppure su
    http://it.petitchef.com e cliccare su "Inserisci il tuo blog - sito"
    nella barra in alto.

    Ti inviamo i nostri migliori saluti

    Vincent
    Petitchef.com

    RispondiElimina
  35. le tue creazioni sono magnifiche complimenti....ti seguo bacini baciotti

    RispondiElimina
  36. bravissima meno male che eri di fretta !!!passa da me ho un regalo per te

    RispondiElimina
  37. Ciao, se passi di là da noi, ti abbiamo lasciato un regalino!

    RispondiElimina
  38. Ogni tanto mi lascio assalire dalla tentazione di provare a fare la pasta di zucchero, giusto per vedere l'effetto che fa, come cantava Jannacci... Poi vedo i blog come il tuo, la torta "fatta di fretta all'ultimo secondo" e ci rinuncio! Devo dire che sei veramente brava!
    Un saluto...
    N

    RispondiElimina
  39. mi piace il tuo :) splendide ricette e ti seguo con piacere :) se ti va passa da me anche se sono alle prime armi :) ciao :)blog

    RispondiElimina
  40. ma è bellissimaaaaaa.... complimenti, bravissima come sempre ;-)
    baci.

    RispondiElimina
  41. Hai davvero fatto questa torta in così poco tempo? sei il nostro idolo!
    Noi siamo all'inizio e ci impieghiamo pomeriggi interi a fare delle torte neanche lontanamente vicino alla bellezza delle tue!
    Davvero tantissimi complimenti sei bravissima e sembrano tutte squisite!
    Continueremo a seguirti!
    Anna & Fede

    RispondiElimina

Ultimi articoli