giovedì 25 novembre 2010

A Tavola di dicembre


Vi avevo tenuti in sospeso sulla mia scappata a Bologna a trovare l'amica Babs
Era da tanto tempo che cercavamo di incontrarci dopo esserci conosciute in rete, abbiamo rimandato più di una volta per vari impegni ma alla fine ce l'abbiamo fatta. 
L'incontro più breve e intenso della storia. 
50 minuti esatti prima di correre a prendere di nuovo il treno per Roma con la promessa di incontrarci presto, magari con un attimo di calma in più...


foto © alessandro guerani 2010
inspired by Mad Baker
ll motivo di questo fugace incontro erano un paio di scatti ad alcune mie creazioni che sono state pubblicate a pagina 100 e 102 sul numero di Dicembre della rivista A Tavola del fotografo Alessandro Guerani. Non ha certo bisogno delle mie presentazioni, ormai lo conoscete tutti,  quando si parla di food photography in Italia, in primo piano c'è lui.

foto © alessandro guerani 2010
Ed ora, i ringraziamenti d'obbligo.

Al mio "uccellino portafortuna" Babs per l'affetto, la dolcezza, il calore e l'impagabile disponibilità che mi ha dimostrato dal primo giorno che la conosco. 
Ad Alessandro Guerani per il grande regalo che ha voluto farmi scattando queste meravigliose foto.

E ovviamente, grazie a tutti voi, amici foddblogger e semplici visitatori, a chi commenta puntuale a ogni mio nuovo post e a quelli che mi seguono in silenzio, perchè nonostante tutto, se sono ancora qui, lo devo anche a voi...

A prestissimo con altre proposte da cui prendere spunto per le prossime festività natalizie.

domenica 21 novembre 2010

Resoconto del corso di decorazione 20 novembre 2010

Quanto mi piacciono questi corsi... Stavolta c'erano Anick (splendida signor(in)a francese che ho conosciuto al corso di Adriano e Paoletta), Francesca (una sposina che si è affidata a me per i segnaposto del suo matrimonio), Patty, Mara, Elisa, Marina e Jlenia.

Purtroppo la luce era pessima e ho dovuto scartare parecchie immagini ma spesso l'atmosfera è difficile da rappresentare in foto. 

Per me è stato un bellissimo pomeriggio, sono riuscita a sforare solo di un'ora il termine del corso ma ho un'ottima giustificazione. La merenda che ci ha portato Anick. L'avevo già assaggiata al corso di Adriano e Paoletta ed eravamo tutti rimasti incantati dalla sofficità della sua Brioche Française (quella originale, s'intende) e lei è stata così carina da rifarla per noi. Prometto di proporvela prestissimo perchè è un impasto fantastico, dal sapore neutro che si presta benissimo in versione dolce e salata. Grazie Anick!








Come al solito stanca ma felice, ho già voglia di rifare un altro corso.
Un grazie di cuore a tutte le partecipanti!

mercoledì 17 novembre 2010

Little Princess Cake Topper

Un salutino veloce per non farmi dimenticare. Questo periodo sono senza internet tutto il giorno e  così impegnata da non trovare nemmeno il tempo per postare le ultime creazioni.

Questo semplice cake topper spero vi piaccia come è piaciuto alla giovane mamma che me l'ha chiesto per festeggiare la sua biondissima bambina. Purtroppo non ho avuto tempo per fare anche la torta, ultimamente ricevo richieste troppo ravvicinate e non riesco ad accontentare tutti.

Scappo, ho ancora alcune decorazioni da finire e poi il weekend si avvicina e vorrei trovare anche il tempo per preparare un dolce solo per noi. Sono mesi che a malapena riesco a fare i bicchierini con gli avanzi degli impasti e delle farce... c'è chi si è lamentato...

Grazie per aver guardato!

lunedì 8 novembre 2010

Il corso di decorazione di Lindy Smith a Roma


Tre settimane fa ho partecipato a un corso di decorazione a Roma con la famosa Cake Designer inglese Lindy Smith
Il tema del corso era una torta sagomata a forma di borsa. 
Quella che vedete in foto è la mia creazione.

Sul corso non ho molto da raccontare, forse le mie aspettative erano un pò troppo alte e sono rimasta un poco delusa. Lindy non si è prodigata più di tanto in consigli e suggerimenti, la maggior parte del tempo è stata in cattedra a fare la sua borsa e noialtre da sole a fare la nostra, il tutto in un'atmosfera... diciamo molto british, ecco... mancava decisamente quel calore e quella atmosfera conviviale che invece permeava il corso di Paoletta e Adriano (ve l'ho detto che è stato spettacolare?... sì, ve l'ho detto...).   

Peccato, sinceramente speravo di imparare nuove tecniche, di migliorare in quelle che già conosco, di carpire qualche segreto di una così rinomata maestra della Sugar Art, di poter organizzare un nuovo corso e condividere con i miei allievi quanto avrei appreso...

Desidero comunque ringraziare l'associazione culturale che si è occupata dell'organizzazione del corso,  Laura, Cristina e Laura V. che non si sono risparmiate in disponibilità e buona volontà essendo alla loro prima esperienza.

La cosa che però mi ha fatta più felice è stato poter incontrare tante ragazze appassionate come me di torte decorate che venivano da mezza Italia. Dopo esserci conosciute in rete, finalmente un'occasione per vederci di persona. 
fonte foto: la digitale di Angela
 Grazie per aver guardato. Alla prossima!


venerdì 5 novembre 2010

Corso di Decorazione Base Torte in Pasta di Zucchero - Ostia Lido (RM) 20 novembre ore 15-19

Allora, vi piace il nuovo look? Devo proprio ringraziare Sara che è stata bravissima e oltremodo paziente riuscendo ad accontentare del tutto una rompiscatole pignola come me.... Grazie Sara!

Ripartiamo con i corsi?



Vuoi imparare a creare con le tue mani queste deliziose scarpette e a ricoprire e decorare una torta con la pasta di zucchero? 
In collaborazione con Più Dolci e Decora, scoprirai tutti i segreti e le tecniche di base della Sugar Art nel nuovo corso di decorazione torte in pasta di zucchero.

Data: sabato 20 novembre 2010


Per maggiori info e prenotazioni inviate una mail a    corsi@lapiccolabottegadellozucchero.it


Grazie e alla prossima!

martedì 2 novembre 2010

Il corso del Maestro e di Paoletta

Sono rientrata da pochissimo a Roma. Una scappata a Bologna, andata e ritorno in sette ore nette, per incontrare la mia Babs e il suo fotografo Alessandro "Alekos" Guerani. Per ora non vi svelo il motivo del mio viaggio lampo, spero sarà una sorpresa a breve.

Volevo invece raccontarvi velocemente dell'ultimo dei due corsi a cui ho partecipato, una volta tanto in veste di allieva. Il corso di cucina e panificazione di Paoletta e Adriano.


Il corso è stato magistrale. Paoletta è bravissima e deliziosa, con tutto il da fare che aveva tra le infornate e la lezione si preoccupava pure della mia schiena lasciando sempre una sedia dietro la mia postazione di lavoro.
Adriano? Un mostro. Nelle sue vene scorre acqua, farina e tanti bei fermenti. La sua lezione introduttiva di chimica ci ha lasciati tutti a bocca aperta, io ho fatto fatica a seguire ma ero completamente rapita. Sentir parlare di enzimi, di maglie glutiniche, di puntate e di proteasi è stato fantastico. Come innamorarsi di un uomo anche se non hai la più pallida idea di cosa ti stia parlando...

Due cose mi hanno colpito al cuore, anzi allo stomaco, i croissant di Paola e la pizza di Adriano (ma vogliamo parlare anche del calzone?...). E dopo aver smesso di frequentare le pasticcerie, adesso non riuscirò più ad andare neanche in pizzeria. Anche solo pensare di passare dalla pizza di Adriano a quella del tunisino sotto casa è decisamente inaccettabile. 
Il prossimo weekend sarà tutto dedicato a riprodurre parte delle preparazioni che abbiamo fatto al corso.


Le mani del Maestro






e Paoletta che ci spiega come allungare la pasta dei croissant

Al di là delle eccezionali competenze dei due maestri, l’atmosfera è stata bellissima, ho incontrato Mariella e Maria Grazia già conosciute ad un happening a casa dello zio Piero, qualche ragazza conosciuta su vecchi forum di cucina e anche qualche inaspettata fan del mio blog.

Insomma, il corso è stato assolutamente al di sopra di ogni aspettativa anche se avevo già sentito  i partecipanti alle precedenti edizioni e i  loro entusiasti commenti.

Due pomeriggi passati tra vecchie e nuove amicizie, con quel calore umano che ti fa sentire a casa. Due pomeriggi che non si dimenticano. Spero vivamente che ci siano altre occasioni romane per replicare il corso.

Se avete la possibilità non perdetevi questa splendida occasione, ne vale veramente la pena.

Paola e Adriano, grazie, di cuore... 

Ultimi articoli